Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

 
Azienda | Storia

Sulla base di una radicata tradizione familiare, l’azienda si sviluppa con la costruzione di un impianto di segheria con orientamento legno strutturale e carpenteria del legno. Rapidamente l’attività si amplia, comprendendo ulteriori lavorazioni dei segati fino alla realizzazione di un impianto per la produzione di travi lamellari incollate da impiegarsi come elemento strutturale nelle coperture di edifici residenziali.

Prende sempre più coscienza la consapevolezza della valenza del legno come materiale da costruzione: si studiano con caparbietà e passione le caratteristiche del legno e le tecnologie per la sua lavorazione. Risale al 2000 la realizzazione dei primi edifici con struttura portante in legno: è il primo approccio con il pannello di legno lamellare a strati incrociati (x-lam) di produzione austriaca.

Si avvia un’attività di sperimentazione che si concretizza con la produzione nel proprio stabilimento, di un pannello modulare per impieghi strutturali (diemmeTRIA). Nel 2004 l’azienda sigla una Convenzione con il DICA (Dipartimento di Ingegneria civile ed architettura dell’Università di Udine) per effettuare prove speciali sui pannelli al fine di testarne le caratteristiche strutturali. Nel luglio 2008 i risultati dell’indagine sperimentale vengono presentati al Convegno Internazionale sui Materiali da Costruzione – nella Sezione Materiali Innovativi – all’Università di Bath (UK).

Di pari passo cresce lo staff tecnico, che sviluppa progetti esecutivi per la costruzione di strutture in legno, predisposte in stabilimento con lavorazioni accurate con utilizzo di centri di taglio.

Nel 2008 si realizza un nuovo stabilimento, interamente in legno a rappresentare tutta la valenza del sistema costruttivo, in cui si opera con un centro di taglio a controllo numerico per travi e pannelli. Nel 2009 viene rinnovato il reparto incollaggio con l’introduzione di un impianto di incollaggio polivalente (per travi lamellari e pannelli) che utilizza esclusivamente collante poliuretanico con emissione di formaldeide ZERO, a conferma delle precise scelte aziendali volte al rispetto della salute delle persone e dell’ambiente.